Con l’approvazione del nuovo decreto sarà obbligatorio esibire il green pass per entrare nei ristoranti al chiuso e consumare al tavolo nei bar.



COS’E’ IL GREEN PASS E COME OTTENERLO

Il green pass è un certificato rilasciato dopo la prima dose di vaccino (dopo 15 giorni dalla somministrazione) o dopo la seconda dose ed è valido per 9 mesi; può esser rilasciato anche con il certificato di guarigione dal Covid ( valido 6 mesi) o con l’esito negativo del tampone effettuato 48 ore prima. Per ottenere il green pass sono necessari pochi passaggi, qui il link necessario ad ottenerlo.


DOVE E’ OBBLIGATORIO

Sarà obbligatorio esibire il green pass per: la consumazione al tavolo nei bar, nei ristoranti al chiuso, per spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive, musei e luoghi di cultura, piscine, palestre, centri benessere; sagre, fiere, convegni, centri termali, parchi tematici e di divertimto; per i centri sociali e ricreativi ma solo per le attività al chiuso (sono esclusi i centri educativi per l’infanzia). Sono compresi anche i centri estivi, le sale gioco, bingo e casinò; infine anche per i concorsi pubblici.

Nei ristoranti e nei bar il certificato servirà per le consumazioni al tavolo al chiuso, nel bar invece non sarà necessario per il servizio al banco. Spetta al titolare dell’esercizio controllare il pass attraverso l’applicazione ufficiale del ministero della salute, ossia “Verifica C19”.

Nel cinema e nei teatri sarà obbligatorio il green pass ma il numero degli spettatori ammessi saranno aumentati; l’aumento degli spettatori cambia in base alla zona in cui ci si trova, in zona gialla all’apperto si passerà da 1000 ad un massimo di 2500 mentre al chiuso da 500 a 1000 persone, invece in zona bianca all’aperto 5000 e al chiuso 2500 persone.


SANZIONI

I soggetti che violano le regole o che non effettuano controlli verranno sanzionati con una multa che varia dai 400 ai 1000 euro sia a carico dell’esercente che dell’utente. Se le violazioni si ripetono per 3 giorni diversi, l’esercizio potrebbe venir chiuso da 1 a 10 giorni.

IMPORTANTE: SONO SENZA OBBLIGO DI GREEN PASS LE CHIESE E GLI ORATORI; INOLTRE SONO ESENTI DALL’OBBLIGO DI AVERE IL GREEN PASS CHI HA MENO DI 12 ANNI E I SOGGETTI CHE HANNO IDONEA CERTIFICAZIONE MEDICA.

Di Iaconeta V.

Laureanda in scienze investigative, dipartimento di giurisprudenza, presso l'Università degli studi di Foggia. Interessandomi all'attualità ed alle politiche sociali ed assistenziali, sono approdata a scrivere per l'associazione AmiraMondo, condividendone gli interessi e l'impegno altruistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.