Il Bonus Tv previsto dal DL del ministero dello Sviluppo Economico è un incentivo statale fino a 50 euro che aiuterà l’utente ad adeguare il proprio apparecchio oppure ad acquistarne uno nuovo che supporti lo standard DVB-T2.
Se l’utente avesse bisogno di un decoder che costa meno riceverebbe un bonus ridotto.

Per il Bonus Tv sono stati stanziati 151 milioni di euro (dal 18 dicembre fino al 2022).



A chi si rivolge

Il Bonus Tv spetta a famiglie con reddito Isee fino a 20mila euro. Viene riconosciuto un solo contributo per nucleo familiare e per l’acquisto di un solo apparecchio.


Come funziona

Per ottenerlo è necessario scaricare il modulo che troverete in fondo all’articolo, con cui l’utente autocertifica il diritto all’incentivo statale.

Prima però dovrete verificare se il vostro televisore o decoder rientri tra i prodotti per i quali è possibile usufruire del bonus. Per vedere la lista dei prodotti idonei, potete cliccare qui.

Dopo aver verificato l’idoneità, scaricate e compilate il modulo e consegnatelo al venditore aderente.

Sarà il negoziante ad erogare il bonus al momento dell’acquisto: dovrà inserire sul sito dell’Agenzia delle Entrate il codice fiscale dell’acquirente, i dati del documento d’identità e quelli identificativi del prodotto acquistato. Il negoziante recupererà lo sconto tramite credito d’imposta nella prima dichiarazione dei redditi utile.

Il bonus si può utilizzare fino al 31 dicembre 2022.

Per scaricare il modulo da presentare al negoziante clicca qui


Informazioni per i negozianti

Qui i rivenditori possono trovare le informazioni e i dettagli per aderire all’iniziativa.

Per ulteriori informazioni vi consiglio di consultare la pagina del Ministero, CLICCANDO QUI, con le domande e risposte frequenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *