Con il bonus sociale 2021, dal prossimo anno, è previsto uno sconto diretto sulle bollette di luce, gas e acqua per le famiglie composte da molte persone e che siano in una condizione di disagio economico.



Chi ha diritto a ricevere il bonus

Il bonus è riservato alle famiglie numerose con un reddito molto basso o in caso ci siano persone con un disagio fisico.

Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ha predisposto degli sconti per le famiglie in difficoltà. Gli sconti sono applicati direttamente in bolletta ma solo in caso di determinati requisiti.

Nel 2020, ricordiamo, il bonus sociale per la bolletta elettrica era in base alla composizione del nucleo familiare: famiglie di 2 componenti (sconto di 125 euro), famiglie di 4 componenti (sconto di 148 euro), famiglie con più di 4 componenti (sconto di 173 euro).

Nel 2021, potranno avere lo sconto in bolletta le stesse famiglie già coinvolte, ma devono essere presenti dei requisiti specifici:

1) Appartenere a un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro

oppure  

2) Appartenere a un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro

oppure

3) Appartenere a un nucleo familiare con Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza


Come ottenere il bonus

Dal 1° gennaio 2021 non c’è più bisogno di presentare la domanda per ottenere i bonus per disagio economico presso i Comuni o i CAF. Infatti l’agevolazione sarà automatica: chi ne ha diritto non deve presentare più una richiesta diretta.

Ma è importante e necessario che ogni anno, a partire dal 2021, sia presentata la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU) per avere l’attestazione Isee utile per ottenere tutte le diverse prestazioni sociali agevolate (come ad esempio l’assegno di maternità, il bonus bebè, la mensa scolastica ed altri bonus per aiutare chi è in difficoltà)

Chi rientra in una delle tre condizioni precedentemente dette avranno quindi diritto al bonus. Quindi una volta fatto l’Isee, l’Inps invierà i suoi dati al Sii (Sistema Informativo Integrato), che con i dati relativi alle forniture di elettricità, gas e acqua, erogherà automaticamente i bonus a tutti coloro che ne hanno diritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.